Filtri Percolatori

FILTRI PERCOLATORI

Gli impianti a filtri percolatori monoblocco Tubi Adige sono usati per scarichi civili che non recapitano in pubblica fognatura.

I filtri percolatori possono essere di due tipologie :

 
 
Filtro percolatore tagliatoFiltro percolatore tagliato esploso
 
Sono sistemi particolarmente indicati per insediamenti a carico idrico caratterizzato da elevata discontinuita` (ristoranti, seconde case, albeghi) poichè le colonie batteriche riescono a rimanere attive a lungo anche senza essere dilavate dalle acque reflue.

L`uso dei filtri percolatori è particolarmente indicato per :

  • scarichi di Hotel, alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi
  • acque reflue di allevamenti ittici e canili
  • acque reflue aziende agricole in generale
  • acque reflue di caseifici e cantine di vinificazione
  • aree sensibili

 
Gli impianti a filtri percolatori possono essere integrati a sistemi di trattamento primario e secondario
La resa depurativa non risulta molto elevata per le piccole utenze soprattutto per sistemi a portata diretta.
Il processo depurativo è di tipo biologico e si basa sull`azione depurativa esercitata dalla flora batterica che si sviluppa su opportuni corpi di riempimento ad elevata superficie specifica di cui sono riempiti I manufatti.
I corpi che costituiscono il volume filtrante sono realizzati in polipropilene.
 

VANTAGGI

Per piccole o medie comunità, l`adozione di filtri percolatori consente I seguenti vantaggi :

  • semplificazione del tipo di trattamento, con conseguente riduzione del numero di elementi costitutivi dell`impianto e quindi dell`investimento necessario
  • ottenimento di uno standard depurativo e buona costanza delle caratteristiche dell`effluente
  • produzione di fanghi di supero di buona stabilita biologica ed in modesta quantità
  • semplicità di gestione e manutenzione
  • nessun consumo elettrico
  • spese di gestione limitate alla periodica pulizia dell`impianto

 

USO e MANUTENZIONE

Istruzioni valide sia per filtro aerobico e anaerobico.

Lo sviluppo delle pellicole sui corpi di riempimento può sporcare eccessivamente il filtro, con il rischio di fughe di solidi con l’effluente trattato. Per evitare uno scarico eccessivamente torbido si consiglia un’ispezione del filtro con cadenza almeno annuale ed eventuali operazioni di pulizia. La pulizia verrà svolta attraverso un energico lavaggio del letto filtrante, prestando attenzione nella rimozione degli accumuli nelle condotte di ingresso ed uscita e asportazione dei fanghi. Si ricorda anche che per un corretto funzionamento del filtro percolatore è necessario prevedere un trattamento di decantazione in fossa Imhoff o simile a monte del filtro stesso.
 
 
Contatta il Nostro Ufficio Tecnico per maggiori informazioni